2016

29.11

We can

Awach, la nostra scuola materna

di

Sento davvero nostra la scuola materna di Awach nel nord Uganda, costruita da Padre Scalabrini grazie a Italia Uganda Onlus e che, con la collaborazione di Mary’s Meal (un’organizzazione scozzese con diverse sedi in Europa), procura cibo a tutti i bambini che la frequentano per l’intero anno scolastico.

Sabato 26 novembre ho assistito alla festa per i bambini che hanno completato il ciclo dei tre anni e che con iI nuovo anno scolastico, inizio previsto a febbraio 2017, andranno in prima elementare.
Erano 189 i bambini quest’anno: 101 femminucce e 88 maschietti.

Festa all'asilo di Awach

Festa all’asilo di Awach

L’entusiasmo dei bambini è facile da capire, ma la riconoscenza dei genitori, degli insegnanti, della direttrice suor Agnes, del parroco e di tutte le autorità locali è stata quasi palpabile, sincera e l’accoglienza, come sempre, incredibile.

Gli africani in questo senso ci sanno sorprendere, perchè con il loro “niente” riescono comunque ad accoglierti facendoti sentire a casa.

La comunità delle suore ci aspettava con l’acqua calda per il thè, arachidi e soia tostati, cassava bollita e burro di arachidi fresco fatto a mano da loro stesse.
Sono felici di vivere nella loro casetta, con l’acqua dalla cisterna (la pompa quest’anno era in funzione), poche sedie, un tavolo, la stanza che funge da piccola cappella arredata da stuoie per terra per i loro momenti di preghiera.

Niente di eclatante, ma semplicemente caldo, ospitale. Quello di cui tutti abbiamo bisogno. Lezione di vita per noi, che siamo sempre di corsa.

Torna alla pagina precedente


2 commenti per “Awach, la nostra scuola materna

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>